14 Giugno 2024
Tempo di lettura 6 minuti

Tutti abbiamo dei talenti

Tutti abbiamo dei talenti

Ti capitano mai dei periodi in cui intorno a te tutto parla di una specifica tematica?
I podcast, gli amici, i social, un articolo sul tuo magazine preferito, un libro…tutto ti porta a quell’argomento.
Ecco, proprio in quest'ultima settimana, mi è successo di sentir parlare di talenti ovunque andassi.

Come forse saprai, i talenti sono uno dei pilastri di Radici Flessibili, insieme ai valori e alle passioni.
Facciamo un passo indietro però, perchè mi sono resa conto che, se per me questo è un tema che ho fatto mio negli ultimi anni, per molti il talento è ancora visto come quello di cui sono dotate solo alcune persone sulla terra.

Ti svelo un segreto: tutti, ma proprio tutti, siamo dotati di talenti!

Ma cosa sono i talenti?

Pensa ai tuoi talenti come ai tuoi strumenti più preziosi.
Qualcosa che solo tu hai in quella modalità e che solo tu sai usare in quel modo.

Sono i tuoi punti di forza, quelli che ti aiutano a dare il meglio di te, nel modo che ti è più affine.

Quando usiamo i nostri talenti stiamo bene in quello che facciamo, ci sembra di non fare molta fatica (spesso fatica proprio non la facciamo), ci sentiamo utili, soddisfatte.

Ora, vorrei aiutarti a riflettere su come tu vivi i tuoi talenti.

Se ti chiedessi “quali sono i tuoi talenti?”, cosa mi risponderesti?

Prima di farlo, ti chiedo di fare un piccolo sforzo per abbassare il volume di quella vocina che già scalpita e ti fa dubitare di te, e di rispondere con tutta onestà.
Ti assicuro che questo passaggio ti servirà per conoscerti un po’ meglio ed avere qualche consapevolezza in più nel tuo viaggio di crescita personale.

Ecco qualche scenario che mi immagino tra chi sta provando a rispondere a quella domanda, chissà se ti ritrovi in alcuni di questi:

  1. inizi a pensarci e nel giro di poco concludi che di talenti non ne hai
  2. inizi a pensarci, te ne vengono in mente uno o due. Poi arriva quella vocina che dice “ma cosa fai? Ti stai vantando? E poi chi lo dice che sei cosa brava a fare quella cosa lì?”
  3. inizi a pensarci, ti rendi conto che di talenti ne hai, contrariamente a quanto credevi
  4. sai già quali sono i tuoi talenti, a volte li metti in atto e a volte un po’ meno
  5. conosci bene i tuoi talenti ma non riesci proprio a sfruttarli in quello che fai

Durante alcune delle sessioni di coaching, nel parlare dei talenti, è emerso come siamo poco abituate a guardarci in modo oggettivo per riconoscere quello in cui siamo davvero brave.
C’è una sorta di estrema modestia che entra in gioco.

Crediamo che essere molto brave in qualcosa voglia dire vantarsi o pensare di essere migliori di altri.

Tante di noi sono cresciute con l’idea che “non è carino dire apertamente che riusciamo a fare qualcosa molto bene, che abbiamo del talento in quella cosa lì”.

E questo purtroppo ha fatto sì che, spesso, ci siamo trovate a non esporci, a tenere per noi il nostro talento, a minimizzare il nostro essere brave a svolgere una certa attività.

Come potrai immaginare, o come magari hai provato sulla tua pelle, quando non diamo valore alle nostre qualità, ai nostri talenti, questi piano piano vanno anche a scemare.

Un po’ come un muscolo che, a furia di tenerlo fermo, si atrofizza.
E noi, ci sentiamo a terra, fuori forma, anche un po’ spente, limitate nei movimenti.
Pensa a come il tuo corpo funzionerebbe meglio nel momento in cui utilizzassi tutti i muscoli, soprattutto quelli “portanti".
Questi sono i muscoli che riesci ad usare più facilmente ed in modo più efficace.
Sono quelli che, se ben sfruttati, ti faranno camminare senza fatica, ballare con tutta la tua energia, nuotare come una sirena.

Quei muscoli sono un po’ come i tuoi talenti.
Sono lì da quando nasciamo.
Evolvono, crescono, si modificano con noi e con le esperienze che viviamo (nell’infanzia e nell’adolescenza li stiamo ancora sviluppando quindi può essere che ne emergano di nuovi).

Hanno bisogno di essere utilizzati, allenati.

Perchè è importante fare attenzione ai talenti?

La risposta può essere molto semplice: usando al meglio i tuoi talenti, le cose ti verrebbero in modo naturale, facile e fluido, lasciandoti un senso di soddisfazione e pienezza.

Vorrei però soffermarmi un attimo qui con un grande dubbio che spesso hanno le clienti durante le nostre sessioni mentre lavoriamo sul creare un business allineato alla loro vera essenza e cioè: “se una cosa mi viene facile e senza fatica, allora forse vuol dire che non sto facendo abbastanza?”

Questo pensiero deriva sicuramente da un concetto di fondo diffuso nella nostra società che ci fa sentire “sbagliate” se non lavoriamo il più possibile, se non ci dedichiamo in toto alla famiglia, se non arriviamo stanche e stressate al fine settimana, etc.

Vorrei però che provassimo insieme a cambiare prospettiva.

Se riuscissi a fare qualcosa bene, in modo naturale, senza che ti pesi ma anzi ti diverta, come sarebbe diversa la tua vita?
Quasi sicuramente daresti il meglio di te applicando i tuoi talenti.
Creeresti qualcosa di unico, ti sentiresti soddisfatta e daresti un contributo enorme al mondo che ti circonda.
Il tutto rispettando te stessa.

Ecco quindi a cosa servono i talenti ed ecco perché è importante conoscerli e, soprattutto, usarli.

Come la mettiamo però con quello che non ti piace fare?

Con questo non voglio dire che dobbiamo eliminare dalla nostra giornata le attività che ci pesano, in cui non siamo portate, che non amiamo fare.

Ma, anziché mettere il focus su quello che non riusciamo a fare bene, e quindi passarci più tempo perché pretendiamo di farlo al meglio (come faremmo quello in cui siamo davvero brave), proviamo a togliere consapevolmente la pressione da quell’attività e a mettere il focus su quello in cui ci muoviamo facilmente, che ci carica e ci da energia.

Magari stai pensando “sì, ma come faccio se quell’attività è parte focale del mio lavoro?”

Ecco alcune riflessioni che farei insieme a te, se fossimo "face to face":

  • inizia con le attività in cui puoi usare i tuoi talenti, per poi dedicarti a quelle che “ti piacciono meno”. L’energia e la positività che ti porti dietro ti aiuteranno ad affrontare anche queste con più serenità. E’ come se riempissimi il tuo serbatoio di carburante prima di un lungo viaggio.
  • usa i tuoi talenti dove puoi: c’è qualche mansione che ti pesa e che puoi alleggerire usando i tuoi talenti? Magari invece di scrivere una newsletter (se non ti piace scrivere), puoi registrare una “videoletter” o un audio (perchè parlare alle persone è quello che ti viene meglio).
  • valuta se puoi delegare una o più attività che non ti permettono di applicare i tuoi talenti, o sono contro i tuoi valori. Se non puoi delegare tutto, puoi farlo in parte?
  • rifletti sulla necessità reale di avere quell’attività nel tuo lavoro. E’ davvero fondamentale? Se non dovessi svolgerla, cosa cambierebbe? Puoi sostituirla con altro? Spesso ci facciamo influenzare dalle modalità e dalle linee guida di altre persone che stimiamo e ammiriamo. Ma non tutto deve e può funzionare anche per noi (ti rimando all’episodio 8 di questo podcast per approfondire).

Mi rendo conto che non è sempre qualcosa che si può fare nell’immediato, ma puoi comunque iniziare a mettere in atto dei piccoli switch.

Partire con l’essere consapevole delle tue potenzialità ed iniziare ad inserire i tuoi talenti dove puoi, ti sarà di grande aiuto per trovare un modo sempre più tuo per esserci nel tuo business.

Come sempre, ci tengo a ricordare che il cambiamento è qualcosa di graduale e che spesso sono sufficienti piccoli spostamenti per assistere a grandi trasformazioni.

Se non hai mai sentito parlare di talenti prima di oggi o se vuoi approfondire questo tema e capire come portarli nella tua attività quotidianamente, ho creato il workbook gratuito “Conosci te stessa” con cui potrai scoprire o ri-scopri chi sei per trovare e vivere al meglio il tuo posto nel mondo.
Scarica qui il tuo workbook gratuito.


Se hai piacere, scrivimi per raccontarmi la tua esperienza, sarò molto felice di leggerti.
Se hai voglia di chiacchierare, mi trovi su instagram qui.

E se pensi sia giunto il momento per te di avere una guida ed un supporto per il tuo nuovo inizio, clicca qui per prenotare la tua call conoscitiva gratuita.

Insieme potremo guardare alla tua situazione, capire se possiamo lavorare insieme e scegliere il percorso di coaching più adatto a te.


Scarica il workbook Conosci te stessa per iniziare a lavorare su di te e conoscerti più in profondità.
Ascolta qui gli altri episodi del Podcast

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti life coach online

Ciao, sono Francesca, life business coach certificata. In questo blog ti racconto cos’è il coaching e cosa significa per me, condividendo strumenti e risorse per il cammino di ognuna di noi verso la versione migliore di se stessa.

scopri di più

Mi chiamo Francesca e sono una life business coach online con una grande passione per i nuovi inizi. Accompagno le donne ad allineare il proprio business alla loro vera essenza, attingendo a talenti, passioni e valori.

© 2024 Radici Flessibili | Privacy Policy | Brand & Web design Miel Café Design
usercartmagnifiercrossmenuchevron-down